Novità bonus SGAte anno 2021

Pubblicata il 10/12/2020

Il Bonus Sociale diventa automatico a partire dal 1° gennaio 2021

Come stabilito dal Decreto Legge 26 ottobre 2019 n. 124, convertito con modificazioni dalla Legge 19 dicembre 2019, n. 157, a partire dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto.
 
Pertanto, dal 1° gennaio 2021, i cittadini non dovranno più presentare domanda per ottenere i bonus per disagio economico relativamente alla fornitura di energia elettrica, di gas naturale e per la fornitura idrica presso i Comuni o i CAF, i quali non dovranno accettare più domande.

Il bonus include i bonus acqua, gas e luce ed è rivolto alle famiglie in difficoltà economiche con un ISEE fino a 8.265 euro e fino a 20.000 euro per le famiglie con almeno 4 figli a carico.

 

Il bonus acqua è lo sconto sulla tariffa idrica e vale per circa 50 litri d'acqua al giorno. L'entità dello sconto dipende dal proprio fornitore di cui si deve consultare il sito. L'erogazione ha luogo tramite pagamento verificabile per gli utenti indiretti con fornitura centralizzata e direttamente in bolletta per quelli diretti con fornitura individuale.

 

Il bonus gas è una riduzione dell’utenza del gas sulla base di tre parametri: destinazione d’uso, nucleo familiare e residenza. L'importo può variare da € 32 a € 264 e può essere erogato tramite bonifico postale per i clienti indiretti e in bolletta per quelli diretti.

 

Il bonus luce permette un risparmio sulla bolletta elettrica e dipende da quante persone compongono il nucleo familiare. Due componenti equivalgono a € 125  di risparmio, a € 148 per quattro persone  e si arriva a € 173 per più di quattro membri. Il fornitore non ha ruolo nello sconto che è ripartito su 12 mesi.

 
Non subisce modifiche il bonus elettrico per disagio fisico riservato a chi, per motivi medici, necessità di più energia. Questa misura non ha prerequisiti economici ma richiede il disagio medico attestato dall’ASL e non ha istanza di rinnovo. 
 
Per ottenere i bonus per disagio economico, pertanto, sarà sufficiente richiedere l’attestazione ISEE. Se il nucleo familiare rientrerà nelle condizioni che danno diritto al bonus, l'INPS, in conformità a quanto previsto dalla normativa sulla privacy, invierà i dati necessari al Sistema Informativo Integrato (SII), gestito dalla società Acquirente Unico, che provvederà ad incrociare i dati ricevuti con quelli relativi alle forniture di elettricità, gas e acqua consentendo l’erogazione automatica del bonus agli aventi diritto.
 
Per l’accesso al bonus per disagio fisico nulla cambia dal 1° gennaio 2021: i soggetti che si trovano in gravi condizioni di salute e che utilizzano apparecchiature elettromedicali dovranno continuare a fare richiesta presso i Comuni e/o i CAF delegati.
 
Si precisa che i bonus in corso di erogazione al 31 dicembre 2020 continueranno ad essere erogati con le modalità oggi in vigore.
 
Per ogni altra informazione o chiarimento e per ricevere assistenza è possibile contattare il Call Center SGAte al Numero Verde 800192719 oppure scrivere all’indirizzo di posta elettronica sgate@anci.it

Categorie Utilità
torna all'inizio del contenuto